PAS no sanatoria

inviato da Andrea, un docente precario – Consiglierei vivamente i nuovi abilitati con il TFA ordinario di perorare presso tutte le sedi competenti la loro causa per vedersi riconosciuti i loro diritti, ma allo stesso tempo gli inviterei ad assumere un comportamento civile e rispettoso verso tutti coloro che hanno svolto altri percorsi di studio e di lavoro, infatti non è possibile parlare continuamente di merito e di fabbisogno reale di docenti quando le motivazioni sono profondamente di parte e caratterizzate da uno spiccato egoismo che non lascia spazio alla logica e al buon senso.

Lettera alla Corte Costituzionale dei docenti abilitati del TFA ordinario

Gruppo Facebook di docenti abilitati del TFA ordinario per l’inserimento in GaE – Illustri Giudici della Corte Costituzionale, intendiamo portarVi a conoscenza con la presente della situazione di mancato riconoscimento dei diritti dei docenti abilitati del TFA che, dopo aver conseguito il titolo valido per l’insegnamento attraverso un duro percorso selettivo e formativo, vedono misconosciuto il loro status giuridico dal Legislatore, il quale provvede a legittimare e ad inserire nelle GaE -Graduatorie ad Esaurimento – (uno dei due canali di immissione in ruolo attualmente vigenti) altri profili professionali tutelati dal recente D.M. 572/13.

Adesso sono abilitata, ma è come se non lo fossi

inviato da Annamaria – Gentili di orizzonte scuola, ho concluso il tfa nel luglio 2013, peraltro, con ottimi risultati e mi domando perche’ mai la scuola non dovrebbe considerarmi come abilitata per l’anno scolastico che partira’ a settembre e cosi’ almeno per quanto mi riguarda avranno le supplenze colleghe di III fascia non abilitate (ma piu’ in alto in graduatoria perche’ hanno avuto 3 ore settimanali per l’intero anno) a scapito di persone che hanno dimostrato impegno nello studio, economico, nella gestione degli orari e soprattutto risultano preparate attraverso un percorso abilitante che ha previsto selezione iniziale, esami in itinere, tirocini diretto ed indiretto ed esame finale.

Iscrizioni ai PAS: esclusi docenti di ruolo, supplenti che hanno svolto 360 giorni o i dottori di ricerca

Ufficio Stampa Anief – Servono tre anni di supplenze annuali dal 1999 all’anno in corso: niente test selettivi, tutti ammessi d’ufficio. I tanti i docenti esclusi illegittimamente – come quelli di ruolo, i supplenti che hanno svolto 360 giorni o i dottori di ricerca – potranno fare ricorso al Tar del Lazio