TFA: il silenzio del Ministro

inviata da Nando – Carissima Lalla, sono un docente alle soglie della pensione che ha seguito e segue con disgusto le vicende legate allo "scandalo" TFA. In questo senso ho scritto altre volte alla vostra redazione: non ho mai visto riportato sul vostro sito i miei messaggi, ma torno a scrivere per definire e comunicare a voi e al Ministro questo mio pensiero: ecco, Signor Ministro, lei, a parte la nomina di una seconda commissione che ha continuato a pasticciare e ad insultare un gran numero di aspiranti docenti, non ha comunicato nulla:

II prova TFA: Io porto il vino, chi porta i tarallucci?

inviata da Maddalena – Gentilissima Lalla, sono qui a scrivere ancora una volta alla vostra redazione perché più cerco di riporre le mie speranze in una giustizia e coerenza operativa che invece tardano ad arrivare (anzi sembrano proprio essere fuggite a
gambe levate dal nostro paese), più sento crescermi dentro un enorme senso di impotenza e indignazione per ciò che continua ad accadere.

Confronto prova scritta A051 Latino a Venezia e Milano

inviata da Angela – Una prova di selezione per l’accesso all’insegnamento DEVE essere uguale in tutta Italia. E’ inammissibile, ingiusto e discriminatorio che gli studenti dell’Università di Venezia (o di altra Università) siano in qualche modo AGEVOLATI rispetto agli studenti dell’Università degli Studi di Milano (o di altre). Le Università, nel rispetto di un medesimo Decreto, devono garantire ai candidati le stesse opportunità, devono assicurare un trattamento paritario e soprattutto utilizzare parametri di valutazione che non differiscano da un ateneo all’altro.

Tutor dei tirocinanti, una figura ancora non definita

Lucetta – Gentile redazione, vorrei focalizzare l’attenzione su una figura prevista dal decreto istitutivo del TFA ma di cui ancora nessuno ha parlato: il tutor dei tirocinanti. Questo docente esperto, individuato secondo una specifica procedura indicata nel decreto stesso, deve affiancare nella scuola prescelta il tirocinante nelle sue 475 ore di tirocinio ed infine fungere da correlatore nella tesi conclusiva del percorso di formazione.