Venezia, prove scritte dal 28 agosto nonostante i risultati siano stati pubblicati il 10 agosto

TFA edises

inviata da Giorgia – Buongiorno, scrivo per segnalarVi il discutibile comportamento dell’Università di Venezia sulla vicenda TFA. La notizia delle nuove correzioni dei test di venerdì 10 agosto non è stata divulgata in modo adeguato, neppure dal sito Ca’Foscari come potete constatare.

Dopo la pubblicazione dei primi risultati dei test (che si pensavano DEFINITIVI!) avvenuti a luglio, molti candidati che non figurando fra gli ammessi non si sarebbero ovviamente mai immaginati lo stravolgimento che sarebbe avvenuto 2 settimane più tardi alla vigilia di Ferragosto!

Tuttora molte persone, ammesse in seconda istanza, non hanno ancora saputo della revisione, considerando che i più sono in vacanza o impegnati in lavori stagionali lontani da casa. Sarebbe bastata una mail a tutti i candidati per avvisarli della revisione delle correzioni o una comunicazione nel sito dell’Università come hanno fatto in molti altri Atenei italiani. I partecipanti hanno pagato 100 euro a classe di concorso contribuendo a rimpinguare per bene le casse dell’Università, e sono stati trattati con assoluta indifferenza.

E’ dunque inammissibile che non sia ancora stato modificato il calendario delle prove scritte previste per la prossima settimana (calendarizzate dal 28 agosto al 1° di settembre).
Quelle date erano state programmate e pubblicate nel sito dell’Università già a luglio, non tenendo in considerazione ovviamente che le correzioni dei test si sarebbero protratte fino al 10 agosto!

Inoltre i candidati neo-ammessi lamentano, giustamente, di trovarsi in una situazione di svantaggio rispetto a quei candidati, passati in prima istanza, che avevano saputo di aver superato la prova già 2 o 3 settimane prima. Chiedono di conseguenza che le date delle prove scritte siano posticipate affinché tutti abbiano il tempo di prepararsi adeguatamente.

Dopo tutto quello che è successo, polemiche, revisione delle prove, l’Università di Venezia crede davvero di poter mantenere il Calendario delle prove scritte che aveva pubblicato ad inizio a luglio quando ancora si pensava che questo TFA sarebbe stato qualcosa di serio?

Se controllate il calendario delle prove scritte in Italia vedrete che quasi tutte le altre Università italiane si sono organizzate per posticipare le prove saggiamente a SETTEMBRE e OTTOBRE!