Manifestazione TFA speciale docenti 360isti

gruppo Facebook “docenti con 360 gg di servizio” – Il Gruppo Facebook “Docenti Non Abilitati con almeno 360 giorni di servizio”, nelle persone di Patrizia Caira; Raffaella Diana, Daniela Gardiol e Carmen Tortora, indice una manifestazione in data 5 Settembre 2012 a Roma.

Tutti i candidati ammessi alla prova scritta sanno della revisione del test TFA? Come visionare i materiali relativi alla propria prova

Lalla – In effetti la domanda non dovrebbe neanche porsi perchè la stampa, specializzata e non, ha dedicato grande attenzione a ciò che è accaduto in sede di revisione del test TFA, sottolineando come il numero dei candidati che svolgerà la prova scritta sarà notevolmente superiore a quello definito dalle prime graduatorie. Ma dal punto di vista legale, la sola pubblicazione di un comunicato ministeriale il 10 agosto e la ripubblicazione delle graduatorie sul sito CINECA è sufficiente affinchè tutti gli interessati siano raggiunti dalla comunicazione? Alcuni candidati lamentano inoltre una revisione sbagliata del proprio test e hanno difficoltà a segnalarlo.

Aperta pagina FaceBook per chi vuole diventare insegnante

La redazione ha deciso di aprire una pagina  FaceBook legato a questo blog. Una scelta che nasce dall’esigenza di completare i servizi offerti a quanti hanno imboccato o intendono imboccare la strada per diventare insegnanti. Inutile dirvi che più siamo meglio è, più siamo più informazioni avremo a disposizione per conoscere, difenderci e cercare soluzioni. Quindi ti invitiamo a condividere la pagina, a contattare i colleghi che vivono la tua stessa esperienza e a dare il tuo contributo perchè questi spazi crescano ancora. Sempre con l’accortezza di diffidare dalle cattive imitazioni. Vai alla pagina FaceBook.

Da chi è stata nominata la commissione che ha preparato i test TFA? Da Profumo no, e neanche dalla Gelmini

Lalla – Ministro ed ex Ministro dell’Istruzione si rimbalzano la responsabilità della nomina ad agosto 2011, della Commissione che ha avuto il delicato compito di elaborare i test per l’accesso al TFA, e che sono risultati pieni di errori, ambiguità, testi non originali, tanto da costringere il Ministero ad una revisione dei risultati per far fronte alle innumerevoli proteste mosse dai partecipanti, nonchè da esponenti del mondo della cultura e del mondo accademico.