PAS a Bari partono per ultimi in Italia perchè i dipendenti del Consorzio Interuniversitario sono in disoccupazione involontaria

FLC CGIL Bari – Una disoccupazione involontaria, oltre che inutile. Questa è da oltre un mese la condizione dei lavoratori precari del CIRP (Consorzio Interuniversitario Regionale Pugliese), senza stipendio e senza immediate prospettive di riassunzione, nonostante ci siano le risorse ed un lavoro necessario da svolgere per i docenti (anch’essi precari!).

PAS Puglia. Integrazione candidati ammessi alla frequenza a.s. 2013.14 per C320 laboratorio meccanico tecnologico

red – Viste le istanze pervenute da taluni candidati della suddetta classe di concorso interessati a frequentare i corsi PAS in altra regione; viste le disponibilità venutesi a creare per l’a.a. 2013/14  per la concessione di nullaosta l’USR ha disposto che alcuni candidati, già ammessi alla frequenza per l’a.a. 2014/15, sono autorizzati a frequentare il P.A.S. relativo alla classe di concorso C320 presso l’Università del Salento nell’a.a. 2013/14

PAS ITP: a Foggia attivati in convenzione con rete di scuole. 50% delle attività in e – learning

red – Il Prof.Pierpaolo Limone, Delegato del Rettore per la Didattica Università di Foggia, ci segnala che presso l’Università di Foggia, in convenzione con una rete di scuole pugliesi, sono stati attivati i PAS ITP. Le domande di iscrizione scadono il 5 marzo e le lezioni avranno inizio entro la fine di marzo.

PAS Bari, modalità immatricolazione

red – L’accesso è consentito ai candidati per i quali l’Ufficio Scolastico regionale, a seguito della procedura indetta con il D.D.G. M.I.U.R. n. 58/2013, ha verificato la sussistenza del requisito di partecipazione. Pre-immatricolazioni: entro venerdì 28 febbraio 2014. Perfezionamento immatricolazioni: dal 5 al 17 marzo 2014.

PAS Puglia: percorsi attivati, abbinamenti alle Università, nulla osta

red – D.D.G. del Personale scolastico n.58 del 25.7.2013. Percorsi abilitanti speciali (PAS) attivati nella regione Puglia. – Assegnazione dei candidati aventi titolo agli Atenei ed alle Istituzioni AFAM.- – Concessione nulla osta “in entrata” e “in uscita”, “da” e “verso” altra regione.

PAS Puglia: resoconto presìdio del 10 febbraio. Qualcosa si muove

da FLC Puglia – La mobilitazione paga. Dopo il sit in della FLC Puglia, passi avanti nell’attivazione dei percorsi abilitanti. Si è svolto nel pomeriggio del 10 febbraio il sit-in organizzato dalla FLC Puglia davanti all’Ufficio scolastico regionale, a sostegno dei precari (2.200 solo in Puglia) interessati ai percorsi abilitanti speciali (PAS); una folta delegazione ha partecipato all’incontro, che si è svolto alla presenza del direttore generale, dott. Franco Inglese e del dirigente dott. Corrado Nappi.

PAS: anche in Puglia la FLC CGIL in presidio con i precari il 10 febbraio

FLC CGIL – Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) sono dei percorsi di formazione per conseguire l’abilitazione all’insegnamento, rivolti ai docenti della Scuola con contratto a tempo determinato che hanno prestato servizio per almeno tre anni nelle istituzioni scolastiche statali e paritarie. Purtroppo oggi migliaia di precari, più di 2.000 (2.177) solo in Puglia, (70.000 a livello nazionale) soffrono per le difficoltà derivanti dalla mancata attivazione dei percorsi abilitanti.

PAS Puglia: controlli servizi e titoli di accesso solo per i primi 3 nominativi di ogni lettera alfabetica. Possibile?

red – Ci lascia stupiti la nota dell’USR Puglia sui controlli da effettuare per i candidati che hanno richiesto di frequentare i Percorsi Speciali Abilitanti. Si tratterebbe infatti di controlli solo a campione di titoli di accesso, servizi e abilitazioni dichiarate. Un procedimento che non corrisponde a nostro parere con quanto indicato nel dm n. 58 del 25 luglio 2013.

La FLC CGIL Puglia dice no al boicottaggio dei corsi PAS

inviato in redazione

Migliaia di precari soffrono per le difficoltà nell’attivazione dei percorsi abilitanti. I Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) sono dei percorsi di formazione per conseguire l’abilitazione all’insegnamento, rivolti ai docenti della Scuola con contratto a tempo determinato che hanno prestato servizio per almeno tre anni nelle istituzioni scolastiche statali e paritarie.