PAS (ex TFA speciali) per abilitazione all’insegnamento: a Bolzano si parte dalla primaria. Il 4 ottobre test per stabilire livello di inglese

Lalla – Il 4 ottobre i candidati al PAS (percorso speciale abilitante) per l’Università di Bolzano si sottoporanno ad un test on line di piazzamento utile per avere una prima panoramica rispetto alla competenza linguistica della lingua inglese dei
partecipanti ai corsi e quindi programmare l’offerta creando gruppi di partecipanti con un livello linguistico il più possibile omogeneo.

Lettera.”Io non ne PAS più”. Notizie ufficiose sul corso a Bolzano: durata 2 anni, costo sui 3.000 euro

inviato da Elisa Zancan* – Io non ne PAS più di essere presa in giro! presa in giro dal MIUR che non sa più cosa inventarsi per giustificare l’esistenza di una fascia di precariato così radicata da essere destinata a restare tale a vita, presa in giro dai nostri politici che non sanno nemmeno quello che fanno quando improvvisano regolamenti e delibere, tanto per giustificare la loro esistenza, presa in giro dai sindacati che alzano un dito per darci qualche speranza di veder migliorare la nostra situazione di condannati una vita di instabilità professionale e familiare!

Corsi specializzazione sostegno: sarà possibile accedere al test preliminare in più Università?

Lalla – E’ il quesito che gli aspiranti al corso di sostegno per l’a.a. 2013/14 si stanno ponendo in questi giorni. Il fatto che sia stato pubblicato solo un bando sui 31 attesi potrebbe creare infatti un eccesso di domande (ricordiamo che la tassa di iscrizione è di 200 euro per ogni ordine di scuola) verso un unico Ateneo, in attesa della pubblicazione degli altri bandi. Occorrerebbe chiarezza da parte del Ministero.

Università Luspio. Bando per la selezione ai corsi per il sostegno 2013/14, 500 i posti disponibili. 200 euro la tassa di iscrizione

Lalla – E’ la Luspio (Università degli Studi Internazionali di Roma) la prima Università ad emanare il bando per la selezione al corso di sostegno per l’a..a. 2013/14. Termine di scadenza iscrizioni: ore 24.00 del 10/10/2013. Naturalmente non ci sono ancora date per il test preliminare. 

PAS (Percorsi Abilitanti Speciali), prospetto analitico delle domande per ogni regione e classe di concorso. Molte classi di concorso con meno di 10 aspiranti

Lalla – Il Miur ha fornito il prospetto delle domande inoltrate per classe di concorso in ogni regione. Il dato è importante per capire la consistenza di due opposti problemi, ossia regioni con numero elevato di aspiranti per qualche classe di concorso e regioni con numero di aspiranti inferiori a 10. Il prospetto è riferito alla scuola secondaria.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto sul corso di sostegno a.a. 2013/14

Lalla – Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di oggi 17 settembre il decreto per la definizione dei posti disponibili per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attivita’ di sostegno didattico agli alunni con disabilita’, per l’anno accademico 2013/2014 (dm n. 706 del 9 agosto 2013).

PAS: il sen. Di Biagio presenta emendamento per l’inclusione dell’anno 2012/13

inviato da Giorgio Mottola – L’incertezza sull’inclusione dell’anno in corso ha spinto il Sen. Aldo Di Biagio (SC) a presentare, un emendamento che, facendo seguito a quanto ipotizzato nel decreto direttoriale n. 58 del 25 luglio, consentirebbe (una volta recepito dal Governo) di sciogliere definitivamente la riserva per quei docenti precari che hanno maturato il requisito di accesso ai Percorsi Abilitanti Speciali nell’anno appena trascorso. Di seguito il testo dell’emendamento che sarà formalizzato nella giornata di mercoledì 18 settembre 2013 :

PAS (Percorsi abilitanti speciali): la valutazione delle domande spetta agli USR

Lalla – La divulgazione, da parte del Ministero, della tabella con il numero di domande inoltrate correttamente ed escluse, ha generato una serie di interrogativi negli aspiranti partecipanti al PAS (Percorsi abilianti speciali), riservati a docenti con i requisiti di servizio compresi nel dm n. 58 del 25 luglio 2013. Ricordiamo però che gli USR devono ancora completare (se non iniziare) la valutazione delle domande.

PAS (Percorsi abilitanti speciali): oggi nuovo incontro al Miur. Le richieste dei sindacati

Lalla – Oggi incontro Miur – OO.SS. per parlare di avvio dei percorsi abilitanti speciali (PAS). Devono essere discusse alcune particolarità nella valutazione dei servizi, in modo che agli USR chiamati a controllare le domande inoltrate correttamente giungano informazioni univoche. Ma si dovrà parlare anche dei criteri per graduare le classi di concorso con un elevato numero di partecipanti, e le soluzioni per quelle che presentano un numero inferiore a 10. Ancora nessun cenno ai costi e alle sedi dei corsi, elementi che potrebbero incidere sul numero dei partecipanti.

PAS (Percorsi Abilitanti Speciali): macro, medie e microaree per consistenza di aspiranti. Rassicurazione sul 2012/13 come requisito di accesso

Lalla – Concluso l’incontro al Miur sull’attivazione dei Percorsi Abilitanti Speciali, cominciano ad arrivare i primi dati. L’Amministrazione ha consegnato alle OO.SS. il prospetto sul numero delle domande, da cui si evince una situazione variegata.

PAS (Percorsi abilitanti speciali): venerdì 13 settembre sindacati al Miur e aspiranti al corso in manifestazione

Lalla – Domani venerdì 13 settembre i sindacati saranno al Miur per una informativa sui PAS (percorsi speciali abilitanti). Contemporaneamente – ci segnalano alcuni colleghi, ma non ci sono comunicati ufficiali in merito – dovrebbe tenersi una manifestazione per chiedere al Miur di intervenire affinchè le Università attivino i Percorsi Speciali abilitanti.

70.000 le domande di partecipazione ai Percorsi Abilitanti Speciali, CISL: garantire l’avvio dei corsi

Dichiarazione di Francesco Scrima (Cisl Scuola) – Sono quasi 70.000 le domande di partecipazione ai Percorsi Abilitanti Speciali. Un numero rilevante, come ci si attendeva. A fronte di questo, giungono segnali preoccupanti di un possibile atteggiamento di disimpegno che talune Università sembrerebbero intenzionate a mettere in atto, rifiutandosi di procedere all’attivazione dei PAS.

PAS (Percorsi Abilitanti Speciali): perchè è importante avere presto informazioni sulle sedi dei corsi

Lalla – Crediamo si tratti di una problematica non presa in considerazione dal Ministero, che ha liquidato la questione con la spunta (obbligatoria) alla dichiarazione di essere disposto a a garantire sia l’espletamento del servizio che la frequenza dei corsi. Ma la scelta della supplenza diventa difficile per chi non conosce ancora la sede di espletamento del corso.