PAS: la domanda di partecipazione sarà possibile dal 2 agosto

Lalla – Il Miur – Ufficio III, relativamente alla procedura di inoltro delle istanze on line”PAS” comunica che, in considerazione del numero elevato di potenziali aspiranti, i due giorni del 31 luglio e del 1 agosto sono riservati solo alla fase preliminare della registrazione su POLIS secondo la consueta procedura. Nella giornata del 2 agosto verrà resa disponibile, anche, la funzione per inoltrare le istanze di partecipazione alla procedura.

Domanda di iscrizione ai Pas: ore 12.00 nulla su Istanze on line

Lalla – Delusione da parte dei candidati che dalle 8.00 del mattino sono in collegamento sulla pagina di Istanze on line per poter presentare la domanda di partecipazione al PAS (Percorso abilitante speciale), destinato a chi può vantare determinati requisito di servizio e che porterà al conseguimento dell’abilitazione. Alle ore 12.00 il modulo non è stato ancora inserito.

Come TFA ordinario, PAS e concorso possono cambiare la vita professionale, in peggio

inviato in redazione – Dopo aver riflettuto sull’utilità di raccontare la mia esperienza, mi accingo a farlo con la speranza che possa contribuire a sensibilizzare sulle problematiche smosse dal meccanismo TFA ordinario/Concorso. La mia posizione fino al 2009 è stata di precaria, ma appassionatissima, all’Università, in una regione diversa da quella dell’attuale residenza, con un’esperienza di dottorato, assegni di ricerca, collaborazioni, progetti. Inoltre sono stata iscritta, dal 2003, nelle GI della stessa regione ma ho ricevuto solamente un incarico di 50 giorni, per 6 ore settimanali, nel 2007.

PAS no sanatoria

inviato da Andrea, un docente precario – Consiglierei vivamente i nuovi abilitati con il TFA ordinario di perorare presso tutte le sedi competenti la loro causa per vedersi riconosciuti i loro diritti, ma allo stesso tempo gli inviterei ad assumere un comportamento civile e rispettoso verso tutti coloro che hanno svolto altri percorsi di studio e di lavoro, infatti non è possibile parlare continuamente di merito e di fabbisogno reale di docenti quando le motivazioni sono profondamente di parte e caratterizzate da uno spiccato egoismo che non lascia spazio alla logica e al buon senso.

Lettera alla Corte Costituzionale dei docenti abilitati del TFA ordinario

Gruppo Facebook di docenti abilitati del TFA ordinario per l’inserimento in GaE – Illustri Giudici della Corte Costituzionale, intendiamo portarVi a conoscenza con la presente della situazione di mancato riconoscimento dei diritti dei docenti abilitati del TFA che, dopo aver conseguito il titolo valido per l’insegnamento attraverso un duro percorso selettivo e formativo, vedono misconosciuto il loro status giuridico dal Legislatore, il quale provvede a legittimare e ad inserire nelle GaE -Graduatorie ad Esaurimento – (uno dei due canali di immissione in ruolo attualmente vigenti) altri profili professionali tutelati dal recente D.M. 572/13.

Adesso sono abilitata, ma è come se non lo fossi

inviato da Annamaria – Gentili di orizzonte scuola, ho concluso il tfa nel luglio 2013, peraltro, con ottimi risultati e mi domando perche’ mai la scuola non dovrebbe considerarmi come abilitata per l’anno scolastico che partira’ a settembre e cosi’ almeno per quanto mi riguarda avranno le supplenze colleghe di III fascia non abilitate (ma piu’ in alto in graduatoria perche’ hanno avuto 3 ore settimanali per l’intero anno) a scapito di persone che hanno dimostrato impegno nello studio, economico, nella gestione degli orari e soprattutto risultano preparate attraverso un percorso abilitante che ha previsto selezione iniziale, esami in itinere, tirocini diretto ed indiretto ed esame finale.

Iscrizioni ai PAS: esclusi docenti di ruolo, supplenti che hanno svolto 360 giorni o i dottori di ricerca

Ufficio Stampa Anief – Servono tre anni di supplenze annuali dal 1999 all’anno in corso: niente test selettivi, tutti ammessi d’ufficio. I tanti i docenti esclusi illegittimamente – come quelli di ruolo, i supplenti che hanno svolto 360 giorni o i dottori di ricerca – potranno fare ricorso al Tar del Lazio

Sisa. PAS = decreto mangiasoldi. 80mila precaria alla ricerca di un’abilitazione che non servirà a nulla

SISA – Pubblicato il decreto mangiasoldi. Servirà solo per illudere circa 80mila precari alla ricerca disperata di un’abilitazione che in futuro non servirà a nulla. Una marea umana di precari inizierà ad arricchire le casse dell’Università, che organizzeranno i corsi e che già fanno i loro bei conti, felici e contenti.

La guerra tra poveri per l’abilitazione lede la dignità professionale dei docenti precari

inviato in redazione – Invito tutti i docenti non di ruolo a una maggiore tolleranza verso i colleghi con percorsi diversi dai propri. Ci sono i vecchi abilitati, i nuovi degli ordinari (senza polemiche tralasciamo il termine merito perché non sempre e’ stato pertinente!), i prossimi dei Pas. Siamo tutti sulla stessa barca e, forse, se fossimo uniti potremmo ottenere qualcosa di utile per tutti.

Riconoscimento merito abilitazione TFA ordinario: appello alla Corte di Giustizia europea, alla Commissione UE e al Parlamento europeo

lettera inviata in redazione – Illustre Corte di Giustizia Europea, Con la presente lettera intendiamo denunciarLe lo stato di mancato riconoscimento dei diritti dei docenti abilitati in Italia tramite la frequenza ed il superamento del Tirocinio Formativo Attivo (TFA), il percorso a numero chiuso avente la funzione di preparare gli insegnanti e di conferire, a quei meritevoli che vi hanno avuto accesso, il titolo di abilitazione necessario allo svolgimento della professione docente (ai sensi del D.M. 249/10).

Attivazione PAS (Percorsi speciali per l’abilitazione all’insegnamento): finalmente le attese e le ansie di tanti precari e delle loro famiglie hanno trovato riscontro

Luigi Panacea, segretario generale della UIL Scuola Campania, e Giorgio Mottola esprimono la propria soddisfazione per l’esito positivo della vicenda e ringraziano il Ministro Carrozza per la sensibilità dimostrata nell’accoglimento di legittime richieste che consentiranno la partecipazione anche di coloro che hanno maturato i requisiti nel 2012-2013.

Il Decreto PAS 58/2013 rappresenta una nuova mina vagante per l’insegnamento dei diplomati magistrale nelle scuole paritarie

inviato da Fabio Albanese – Il problema sembrava essere stato superato con le modifiche introdotte dal Decreto 25 marzo 2013, n. 81, con il quale l’originale art. 15 comma 16 del DM 249/2010 che prevedeva percorsi finalizzati al conseguimento dell’ “abilitazione” è stato modificato nella forma “titolo valido”

TFA ordinario – PAS (ex TFA Speciale): inviate le istruzioni operative per ottenere l’inserimento in GaE

Anief – Continua la mobilitazione ANIEF per l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento degli abilitati TFA ordinario e dei futuri abilitati PAS (ex TFA Speciale). Il sindacato ha predisposto e inviato le istruzioni operative per ricorrere a coloro che hanno già preaderito. Adesioni ancora aperte fino al 21 agosto 2013. Richiedi le istruzioni scrivendo a [email protected]

TFA speciali (PAS), il decreto è atteso per venerdì 26 luglio, giorno di Sant’Anna, protettrice delle partorienti

di Giorgio Mottola – Nessun accostamento irriverente e nessuna volontà di apparire blasfemo, ma, ancora una volta, una amara riflessione su quella che è ormai la telenovela dei Percorsi Abilitanti Speciali. Venerdi 26 luglio dovrebbe essere pubblicato in gazzetta ufficiale il tanto sospirato decreto.

Petraglia (SEL): calendarizzare subito modifica regolamento TFA speciali per contemplare a.s. 2012/13 tra i requisiti

Ufficio Stampa Senato – "Si calendarizzi immediatamente in Senato la modifica del regolamento per accedere al TFA speciale, sarebbe ingiusto non contemplare per i docenti non di ruolo l’anno scolastico 2012/13 tra i requisiti utili per poter presentare la domanda di partecipazione".

TFA speciali (PAS): probabile pubblicazione decreti venerdì 26 luglio. In anteprima i contenuti. Chiarimento sui titoli di studio per infanzia e primaria e conseguimento B2 di inglese

Lalla – Ultimi ritocchi per il decreto attuativo che darà il via libera alle iscrizioni on line per la partecipazione ai corsi del TFA speciale. In anteprima i contenuti, che potranno ancora essere rivisti fino alla pubblicazione ufficiale.